Gli investimenti sono molto pericolosi

Uno dei principali luoghi comuni è che l’investimento sia un’attività rischiosa.
Difficile non affermare che il concetto di rendimento sia connesso a quello di rischio, quindi il nostro obiettivo deve essere quello di mitigare questo secondo elemento e massimizzare il primo.

Riprendendo il tema del post il ragionamento è: se non investo non perdo niente ma se investo posso guadagnare.

01. Se non investo, non perdo niente.

Partiamo dal primo punto: se non investo non perdo niente. FALSO.
Se lascio il risparmio sul conto corrente ho una perdita certa (costi bancari più inflazione), quindi possiamo parlare di un’affermazione non veritiera
.
 

02. Rendere profittevoli gli investimenti.

Il secondo punto è quello di rendere profittevole gli investimenti ossia se investo posso guadagnare.
Prima di addentrarci, però, su come si possa remunerare il risparmio occorre tornare sul concetto che l’investimento sia un’attività rischiosa. Dal nostro punto di vista non lo è, e questo semplicemente perché ci occupiamo di investimenti da decenni. Quindi la gestione del risparmio è per noi un’attività conosciuta e profittevole.
 
 
Un concetto questo espresso non per ribadire quanto siamo bravi ma per ricordare che in genere si ha paura di ciò che non si conosce e quindi il primo passo per sfatare questo mito è quello di documentarsi e aumentare il proprio livello di educazione finanziaria.
Non è un’attività inutile perché la differenza può essere di diverse migliaia di euro all’anno anche per il piccolo risparmiatore.
 

I tuoi acquisti
There are no products in the cart!
0

Webinar gratuito

La finanza sembra un argomento complicato e difficile e per questo siamo portati ad evitarla, a lasciar fare agli esperti.

Ma non deve essere per forza così, anzi, la finanza secondo noi deve essere aperta a tutti e dare a tutti la possibilità di imparare.